OASIS, Familiar To Millions (2000)

fa

Registrato dal vivo il 21 luglio del 2000 allo stadio di Wembley davanti a 70.000 spettatori (li sentiamo cantare  – più che bene  – il noto refrain di Don’t Look Back In Anger).

Purtroppo mai visti dal vivo ma, a giudicare da quel che qui si sente, questi, come dicono i “ggiovani”, spaccavano proprio.

C’è anche il tempo di omaggiare Neil Young con Hey Hey My My (Into The Black) e i Beatles con la loro pestatissima Helter Skelter.

C’è la versione con un solo disco, ma bisogna avere quella con due cd.

Annunci

NEIL YOUNG + PROMISE OF THE REAL, The Monsanto Years (2015)

Neil_Young_The_Monsanto_Years

Country rock a nastro.

Pensando a sue cose recenti, per l'”impegno” mi ha ricordato Living with War; per l'”urgenza”, dischi come Mirror Ball e Psychedelic Pill.

Certo che per i fan non particolarmente entusiasti delle magniloquenti orchestrazioni di Storytone questo album è manna dal cielo.

Lui, comunque, sempre vivo ed irrimediabilmente giovane.