PERLE’, Quanto tempo resta (2012)

21143

La cosa che più sorprende di questo secondo album del cantautore veronese è il cambio di riferimento vocale. Se nel primo lavoro sia pagava dazio a Manuel Agnelli, qui sembra che sia la vocalità oscura di Mark Lanegan ad ispirare Perlè.

Il disco suona molto bene. Produce John Agnello, masterizza Greg Calbi

Brano preferito? Buon compleanno.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...