THE DOORS, Strange Days (1967)

220px-AlbumStrangeDays

Rispetto alle quattro piste che avevano a disposizione per il loro primo disco eponimo, ora le Porte ne hanno a disposizione otto e si possono scatenare con la fantasia.

Nuovi strumenti fanno capolino: moog, marimba. Si sperimenta alla grande in Horses Latitudes.

Forse meno graffiante ed incisivo del disco d’esordio, ma quando arriva When The Music’s Over

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...