DAVID GRAY, Draw The Line (2009)

220px-DrawTheLine

Il concetto è semplice. Se tu canti in modo enfatico – così canta, per la maggior parte, David Gray – e arrangi pure le canzoni in modo enfatico, non centri l’obiettivo. Manca il contrasto. Senza quello, niente arte. Non a caso Gray va alla grande con poca roba attorno (vedi qualche suo vecchio disco). Già con il precedente Life In Slow Motion (2005) ha cominciato ad appesantire gli arrangiamenti. Mah…

Funziona il pezzo di apertura.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...