PINK FLOYD, The Piper at the Gates of Dawn (1967)

PinkFloyd-album-piperatthegatesofdawn_300

“I VERI PINK FLOYD? Sono quelli fino a The Final Cut! Poi non c’è più Waters“.

“Ma scherzi?! The Final Cut è un album di Waters, gli altri hanno fatto poco lì… I VERI PINK FLOYD sono quelli fino a The Wall“.

“Oh, ma siamo pazzi?! The Wall è opera del solo Waters, gli altri lì hanno fatto i session man! I VERI PINK FLOYD sono quelli fino a Animals!”.

“Ma che dici! I VERI PINK FLOYD sono quelli sino a Ummagumma! Poi hanno fatto solo merda!”

“Non capite tutti un cazzo!!! I VERI PINK FLOYD sono solo quelli di The Piper! Poi non c’è più Barrett! Senza Barret i Floyd non sono nulla!!!”.

A me piacciono i fan del rock. Se si accapigliano fra loro, vuol dire che c’è ancora amore e passione per la musica, e questo non può che farmi piacere. Ben vengano, allora, le “accapigliature”. Anche quando ci si dimentica che i musicisti fanno solo i musicisti: suonano e non si pongono loro per primi troppe domande.

 

P.S. “Oh by the way, which one’s Pink?”…

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...