SANTANA, Shape Shifter (2012)

Santana_Shape_Shifter

A parte un brano cantato, disco di soli pezzi strumentali, e si può dire che è l’album migliore di Santana da moltissimo tempo a questa parte, perlomeno da Milagro (1992). Senza tanti ospiti canterini, finalmente sentiamo il messicano libero di suonare come gli pare, a beneficio delle sue e delle nostre orecchie.

Chiaro che qui non trovate le nuove Samba Pa Ti, Europa o Moonflower, certi stati di grazia sono irripetibili, ma  la languida In The Light Of The New Day vale il prezzo del biglietto. Meritevole anche Mr. Szabo solo per chitarra classica.

Consigliato se si vuol riscoprire il chitarrista col baffo e verificare che lui, artisticamente parlando, sarebbe ancora vivo, se non si fosse, o l’avessero, votato all’iper-pop.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...