LOU REED, Sally Can’t Dance (1974)

220px-SallyCD

Al suo autore il disco non piacque per niente, anzi si meravigliò del successo che ebbe (“It seems like the less I’m involved with a record, the bigger a hit it becomes. If I weren’t on the record at all next time around, it might go to Number One.”), ma l’album non è affatto male. Bastano Ride Sally Ride, Sally Can’t Dance, Kill Your Sons (Lou versus la psichiatria) e Billy.

I dischi brutti sono altra cosa, non certo questo…

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...