LUCIO BATTISTI, Una giornata uggiosa (1980)

un

A dispetto del titolo, è il più “spassoso” dei dischi di Battisti. Non a caso iniziano gli anni ’80…

Ormai poteva fare un LP e permettersi di mettere il brano più bello alla fine dell’album.

“Con il nastro rosa” è velluto. La chitarra solista di Phil Palmer passa alla Storia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...