FABRIZIO DE ANDRE’, Volume 8 (1975)

8

Se il registro musicale scelto è in prevalenza quello della ballata di stampo stelle e strisce – c’era da aspettarselo data la presenza di Francesco De Gregori, che partecipa alla scrittura di cinque pezzi su otto -, allora le orchestrazioni di Tony Mimms, soprattutto in quei brani, suonano decisamente sovrabbondanti.

“Nancy” è la versione in italiano, curata dallo stesso De André, della nota canzone di Leonard Cohen. Il mood del canadese fa capolino poi in “Giugno ’73” (in cui risuona “Famous Blue Raincoat”) e “Amico Fragile” (che ricorda “Avalanche”), però queste due da sole già valgono il prezzo del biglietto, eccome…

A proposito di “Amico Fragile”. Ho fatto una breve ricerca: è l’ultima canzone pubblicata da De André scritta soltanto da lui.  Se in precedenza Fabrizio si è spesso avvalso di collaboratori, da qui in poi abbiamo solo brani frutto di collaborazioni con altri autori (nell’ordine: Bubola, Pagani, Fossati). La storia di “Amico fragile” è stata più volte raccontata dal suo autore, inutile qui ricordarla. E chiaro che quel brano, per come è nato e alla luce del fatto che poi non ne ha scritti altri da solo, rappresenta il classico “punto di rottura”: il meccanismo creativo, come l’uomo, s’inceppa. In qualche modo, e per quanto posso, lo capisco.

Nota di colore: il cd in mio possesso è stato stampato dalla Sony, e la serigrafia riporta come titolo “Volome” (sic!) 8″. Il refuso scappa sempre, però attenzione…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...