LIGABUE, Miss Mondo (1999)

mm

Qua e là suoni di chitarra molto interessanti: un po’ di – gradita – ricerca.

Scoppiettante “Si viene e si va” e incisiva la melodia di “Da adesso in poi”.

Ma il disco lo fa soprattutto “Una vita da mediano”, ballata in salsa Rolling Stones e grande metafora calcistica della vita di chi non è baciato dal talento. Forse non era necessario andare fino ad Abbey Road per registrare gli archi in chiusura del pezzo, e si  potevano arrangiare con qualche rischio in più, ma quando lui canta “Una vita da mediano / lavorando come Oriali / anni di fatiche e botte e vinci casomai i Mondiali”, che tu giochi a calcio, suoni o fai l’avvocato gli occhi si inumidiscono comunque ben bene… Se non succede, vuol dire che la vita di botte non ve ne ha date ancora abbastanza.

P.S. Una delle più brutte copertine di sempre.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...