FABRIZIO DE ANDRE’, Canzoni (1974)

index

Se un disco s’intitola “Canzoni”, e contiene QUESTE canzoni, vuol dire che è un gran disco.

Brani originali e riletture (Dylan, Cohen, Brassens) si fondono in un tutt’uno. Merito al solito di una voce, che fa da collante, dal timbro unico ed indimenticabile.

Poi naturalmente, quando arriva “Canzone dell’amore perduto”, giù le lacrime – sempre se hai più di quarant’anni e qualcosa hai vissuto (la rima, che esce spontanea, è un omaggio all’Autore).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...