ELISA, Asile’s World (2000)

asilesworld_cover

Non sono un fan di Corrado Rustici, ma quando ascolto la perfezione del BPM (la velocità metronomica del brano) di “Luce” mi rendo conto che come produttore… ne ho di strada da fare…!

Però, ben 5 produttori per un disco, chi in un pezzo, chi in un altro… Come riconoscuto dalla stessa Elisa in un’intervista di qualche tempo fa, troppi. Come dire, troppi cuochi in cucina a sfornare ognuno il suo piatto. Il disco non può che venir fuori male. Sempre meglio un produttore, al massimo un tandem (Eno/Lanois, per dire…) che però lavori su tutti i brani, in modo che il risultato abbia una sua omogeneità.

Oltre a “Luce” si salva “Gift”. Il resto è insignificante.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...