LUCIO BATTISTI, Io tu noi tutti (1977)

io tu

Qui s’inizia con “Amarsi un po’” e si finisce con “Neanche un minuto di “non amore””. In mezzo una cosetta come “Sì, viaggiare”, che ha fatto cantare tutta Italia.

Quando classe (degli artisti) e pubblico (senza del quale la musica, che è comunicazione, non ha senso) convivevano felici.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...