FRANCESCO GUCCINI, Stagioni (2000)

stagioni

Ha un bel cantare il Guccio che ha “ancora la forza”… Gli anni, come è naturale, cominciano a farsi sentire: la voce si fa stanca, l’impeto, che l’aveva sempre caratterizzata, si è affievolito; a volte sembra che manchi pure la convinzione, e per un cantautore il problema, allora, si fa serio…

Bella l’idea dell’intro, “Addio”, canzone che poi sentiamo compiuta alla fine, e va a segno.

Con “Stagioni” si rende invece un brutto servizio prima all’ascoltatore e poi anche al povero Che: il brano è piatto,  perfino un po’ noioso. Sbadiglio io, che sono un fan di Guccini…

Bene invece “Autunno”, ancor meglio “E un giorno…”, quasi-confessione di un padre alla figlia.

Tornando proprio a “Ho ancora la forza” (dove c’è la mano di Ligabue e si sente bene nella musica, che è sua): sarebbe una gran brano, indovinato nel soggetto, con una melodia incisiva, ma è suonato senza passione; arriva anche un solo di chitarra dalla linea melodica incongrua e poi, giusto per concludere, il finale è buttato lì… Un’occasione persa. Dire peccato è dire poco.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...