MASSIMO BUBOLA, Quel lungo treno (2005)

qlt

In un Paese come il nostro, che ha da tempo ormai perduto la sua memoria storica (e, probabilmente, anche il senno…), un disco come questo è prezioso. L’album è incentrato sulla Prima Guerra Mondiale, e di quel terribile periodo riprende alcuni canti divenuti tradizionali (il più noto è probabilmente “Monte Canino”, da cui è tratto il titolo).

In quel conflitto molte famiglie, tra cui la mia, persero qualcuno. Anche quella di Massimo: due prozii, come viene ricordato nel booklet del CD.

Tra gli originali di Bubola spicca “Puoi uccidermi”, di cui ricordo la bella versione di Chiara Jerì.

Annunci

Un pensiero su “MASSIMO BUBOLA, Quel lungo treno (2005)

  1. Pingback: MASSIMO BUBOLA, Il testamento del capitano (2014) | ilblogascolto.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...