VAN HALEN, Van Halen (1978)

220px-Van_halen_album_cover

Uno dei migliori debut album di sempre.

Con questo disco il mondo scopre il funambolo della chitarra Eddie Van Halen, l’uomo che ha ampliato le possibilità di espressione dello strumento a furia di tapping, dive bombing e chi più ne ha più ne metta. Gli sono bastati i pochi ma incandescenti minuti di Eruption per aprire un nuovo mondo per la “sei corde”, e in molti gli sono corsi dietro. Devo dire che lui l’ho sempre ammirato, molto meno i suoi epigoni, venuti a iosa e, purtroppo, a noia.

Memorabile la cover di You Really Got Me dei Kinks, resa selvaggiamente con un tiro inaudito, su cui il singer David Lee Roth ammicca e ulula senza posa.

Ho riscoperto Little Dreamer, bella ballata.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...