RUDY ROTTA, Blue Inside (2009)

Immagine

Recente fatica in studio del bluesman veronese. Rispetto ai lavori precedenti, più rock e funky e un po’ meno “musica del diavolo”.

Di tutta la sua discografia il mio preferito rimane Winds Of Louisiana (2006), realizzato in America, ma lì c’era anche un produttore molto bravo, l’album ha proprio un bel sound.

Curiosità: Rudy Rotta è il primo musicista professionista che ho incontrato in vita mia (realizzai i testi di un paio dei suoi dischi), e seguendolo in varie peregrinazioni ho imparato alcune cose sul pazzo mondo del music business.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...