STONE TEMPLE PILOTS, Tiny Music… Songs From The Vatican Gift Shop (1996)

Stonetemplepilotstinymusic.jpeg

Brutalmente onesto. Abbandonati i più ampi colori sonori del precedente Purple, gli Stone Temple Pilots confezionano un disco di puro rock, crudo ed essenziale. Il trittico Pop’s Love Suicide, Tumble In The Roof e Big Bang Baby la dice lunga sulle intenzioni della band. La voce di Scott Weiland non è potente come nelle precedenti prove e suona parecchio “malata” (purtroppo si sente quanto l’eroina stia consumando il giovane vocalist). Lady Picture Show conquista immediatamente, anche per gli evidenti echi beatlesiani. Da notare la bella tromba con sordina che arricchisce Trippin’ On A Hole In A Paper Hearl.

Curioso il titolo e la cover, con quel grazioso animaletto in piscina e la seconda metà della ragazza che, aprendo il booklet a poster, cela una sorpresa…

Il mio disco preferito dei Piloti del Tempio di Pietra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...