MASSIMO BUBOLA, Doppio lungo addio (1994)

Immagine

Uno dei suoi album migliori, se non, in assoluto, il migliore.

I testi sono pura meraviglia ed è buona anche la resa sonora: uno dei pochi dischi “italian sound” che ascolto sempre con partecipazione.

I brani (a parte la sola “Un uomo ridicolo”) vanno tutti a segno, ma il picco è, naturalmente, “Niente passa invano”, una delle dieci migliori canzoni italiane di sempre.

Ai cori, in “Alì Zazà”, Fiorella Mannoia.

Se si ama la musica italiana, da avere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...