PLACEBO, Sleeping With Ghosts (2003)

Immagine

Annotatevi questi brani: This Picture per l’ariosità del refrain, la title track Sleeping With Ghosts per il notevole arrangiamento, The Bitter End e Plasticine come esempio perfetto di Placebo-sound e Special Needs, perché fa sognare (e una bella mano la dà anche il relativo video).

Cinque pezzi su dodici. Mica male.

In Italia arrivò sesto in classifica.

La copertina si fa notare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...