STING, The Dream Of The Blue Turtles (1985)

Immagine

Sting deve lasciarsi alle spalle i Police (non facile…), ed esordisce con un album eclettico, trainato dal singolo If You Love Somebody, Set Them Free, vincente per il traino ritmico e il messaggio (“Se ami qualcuno, lascialo libero”; non è tanto semplice, vero?).

Russians parla di tempi ormai lontanissimi. La caduta del Muro è di là da venire, ma manca poco…

Una doverosa menzione per We Work The Black Seam, dedicata allo sciopero dei minatori inglesi contro le ferree misure economiche thatcheriane. Da notare il suono del rullante, trattato come se fosse quello di una piccozza, una raffinatezza sonica.

La mia preferita, ovvero quella che sento più mia? Consider Me Gone.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...