PLACEBO, Without You I’m Nothing (1998)

Immagine

Lavorando, s’impara.

Giunto al secondo disco, il trio britannico affina la proposta. Migliore la registrazione, migliore il songwriting, cantato più deciso ed incisivo.

Le coordinate artistiche non cambiano più di tanto, ma si fanno strada anche atmosfere meno “tirate” e più elaborate.

Pure Morning in apertura è un piccolo classico, un mantra simil-industrial che si fa ricordare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...