MARK LANEGAN BAND, Bubblegum (2004)

Immagine

Non sono un grande frequentatore della scena cosidetta “alternativa” (a cosa?), nè quella americana nè quella italiana, ma qualche nome lo conosco anch’io.

Mark Lanegan ha una voce con un timbro rude ed accattivante, scrive cose interessanti, vale la pena di seguire quello che fa. E’ bravo, ma – ma – non è così bravo. E’ il problema che ha afflitto, e affligge, la musica di questi anni: in mancanza di veri talenti cristallini, si attribuiscono vagonate di genialità anche a chi è un bravo ed interessante musicista, ma non va oltre.

Poi, ho un problema mio con tutto ciò che è registrato in Pro Tools, suona tutto uguale. Ne è riprova anche questo disco. Le riprese sono state fatte in cento posti diversi e sembra tutto registrato nella stessa stanza. Spersonalizzante.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...