DAMIEN RICE, 0 (2002)

Immagine

Potete credere al Times quando afferma (e suggerisce), come recita lo stick sulla copertina del CD, “Non c’è una canzone mediocre in questo album. Compratelo”.

Grande musicista e grande interprete, sia per la padronanza della materia musicale che per l’intensità della performance. Certo però che questi irlandesi…

E’ uno dei dischi migliori degli “Anni Zero” (che, per la verità, di bella musica ce ne hanno data gran poca…). Memorabile soprattutto la successione dei primi quattro brani.

Di seguito Rice ha dato alle stampe un altro bel lavoro, sempre sulla falsariga, e un EP live. Speriamo che continui (sono tempi bui anche per gente come lui…), magari ampliando il suo spettro d’espressione. Per quanto infinitamente bella, la musica non può essere sempre la stessa.

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...