MOTORHEAD, Overkill (1979)

Immagine

Considerato che un 15 % circa dei dischi che ho sono inseribili nel filone hard rock/heavy metal, ogni tanto un’incursione nelle sonorità più toste non mi dispiace…

Reduce da un primo album a nome della band un bel po’ sottotono, Lemmy questa volta non poteva proprio sbagliare. Se poi hai un volpone come Jimmy Miller come produttore, il risultato è assicurato.

Per gli aficionados – e non – è imperdibile “La sottile linea bianca”, autobiografia del baffuto cantante e bassista di questa band di scavezzacollo. Un libro spassoso come pochi (a parte qualche momento un po’ malinconico).

Che dire di più? It’s only (fast) rock and roll… but I like it!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...