SIMPLE MINDS, New Gold Dream (81-82-83-84) (1982)

Immagine

Per chi allora musicalmente non c’era, o era distratto, posso garantire che è un grande disco. Merita di essere citato lo strumentalone Somebody Up There Likes You, ipnotico e magistrale. I brani sono comunque diventati tutti dei classici.

Certo, qui siamo negli ’80, sentite la cassa della batteria: è mixata ad un livello più alto della voce!

Potrei giurare che il basso è un Rickenbacker.

Poi, si dice, “non si esce vivi dagli anni ’80” (cit.), ma in realtà sono stati anni memorabili. Semmai, dagli anni Zero si esce sì, ma zombie…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...