RICHARD ASHCROFT, Alone With Everybody (2000)

Immagine

Secondo Chris Martin, voce dei Coldplay, Richard Ashcroft è il miglior cantante inglese (sottinteso: della sua generazione). Inglese, si badi, non scozzese o gallese, loro ci tengono molto a queste distinzioni. E’ difficile dargli torto. Voce vellutata come poche e timing da vendere.

Questo è il suo disco d’esordio come solista. Prima la sua ugola impreziosiva i brani dei Verve, gruppo che ha fatto in tempo a dire cose parecchio interessanti. Come tutti i dischi poi usciti a suo nome, l’album soffre un po’ a causa di arrangiamenti a dir poco sovraccarichi. Una sfrondatina non farebbe poi male al vestito messo a queste canzoni, come pure alle altre da lui in seguito realizzate.

Su tutte, da citare obbligatoriamente You On My Mind In My Sleep, ballatona con un refrain da sogno, e la trascinante C’mon People (We’re Making It Now), con altro ritornello meraviglioso. Il brano sarà anche molto pop, ma ha un tiro…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...